GUESTBOOK
Sign guestbook

Fabiuzzu82

Ciao a tutti e complimenti x il sito che è davvero ottimo. Ho 28 anni, sono siciliano e sono disoccupato. Sono stato all'estero come accompagnator e per x vacanze-studi o Dublino, Francia, Inghilterra , dove ho cercato a lungo delle vere pizzerie italiane, ma senza successo. Vorrei tanto fare un buon corso di pizzaiolo, con eventualmente uno stage presso pizzerie convenzionate, lavorare un anno in una pizzeria italiana, e poi fare un pò di esperienza all'estero. Ho deciso di fare un corso e poter lavorare come pizzaiolo, per trovare una mia dimensione di vita e lavorativa e per poter viaggiare all'estero e lavorare. Penso che saper fare il pizzaiolo in modo serio e professionale, mi darebbe l'opportunit à di trovare lavoro in qualsiasi parte del mondo. Qualcuno della direzione ha qualche consiglio da darmi? Cordiali saluti e un abbraccio

R.-Gentile signor Fabio, sicuramente il mestiere del pizzaiolo se fatto bene e con passione da delle opportunità lavorative importanti in Italia e all'Estero. Io le consiglio di iscriversi ad un corso sulla pizza (noi organizziamo Training sulla pizza napoletana) e poi si ricordi che non basta fare un corso, neanche di un mese per diventare pizzaiolo... occorrono almeno due anni di pratica perchè tante sono le difficoltà che si possono incontrare sul luogo di lavoro, ed un buon pizzaiolo deve essere sempre pronto a risolverle. In conclusione Le auguro tanta fortuna e se si iscrive ad uno dei nostri training ci conosceremo da vicino.
La Direzione


romano liberato

Salve. Ho comprato un forno a legna la mia domanda è il piano cottura su cosa deve appoggiare? Ho letto che si deve usare sabbia di fiume e sale grosso è vero o bisogna utilizzare un letto diverso? Grazie

R.- Gentile signor Liberato, l'antica tradizione dei maestri napoletani prevede un letto di sabbia e sale e un isolamento con argilla espansa. Questi materiali garantiscono la conduzione del calore dalla legna che arde al piano di cottura del forno e quindi al disco di pasta. Questa è solo una delle modalità di cottura della pizza napoletana nel forno; le altre due sono l'irragiamento (la luce della legna che arde e la rifrazione sulla cupola del forno stesso) e la convezione (il passaggio e lo scambio continuo di aria calda e fredda dall'interno all'esterno della bocca del forno e viceversa in modo da far 'girare' la fiamma all'interno della camera del forno). Solo l'abbinamento di queste tre modalità di trasmissione del calore che avviene nel forno a legna garantisce la cottura del disco di pasta in 60 secondi o poco più.
Cordiali saluti e buon lavoro.

La direzione


Salvatore

Salve, abito a Ventimiglia e qui le pizze valide sono davvero rare, soprattutto per chi come me ha passato l'infanzia a Napoli!!! La pizza più buona che ho mangiato qui è quella della pizzeria Oasi ad Imperia che con il suo cornicione alto e lievitato mi ricorda le pizze che mangiavo da piccolo. Poi è l'unica pizza che non mi ha dato sete tutta la notte! Un altra pizza meno buona, ma che rispetta la forma della pizza tradizionale è Spaccanapoli a Sanremo, che tra l'altro ho visto che è vostra associata. Ciao un Saluto e viva Napoli e la sua tradizione culinaria. Salvatore.

R.- Grazie Salvatore, ci conosola sapere che c'è ancora chi ama la pizza napoletana.
La direzione


roberto

Sabato anche io sono stato alla Cambusa 79 di Viareggio, ho mangiato una Margherita Verace come non mai; sono sorpreso, leggendo i vostri associati a non aver trovato la Cambusa di Viareggio, come mai visto che fanno una pizza, come diciamo noi, a modo????

R- Come sotto.
La direzione


margherita

Ho mangiato una vera pizza napoleana esemplare alla pizzeria Cambusa 79 di Viareggio. Come mai questa Pizzeria non è vosra affiliata? E' un vero peccato.. .

R.- Gentile Margherita, noi accettiamo le richieste di associazione da parte di chiunque si impegni (e faccia) la verace pizza napoletana. Siamo pronti a verificare che le pizzerie da Lei indicate seguano il nostro disciplinare, ma avremo bisogno prima di una loro richiesta si affiliazione.
Grazie in ogni caso per la segnalazione

La Direzione


Aldo

Come mai non ci sono affliati in Svizzera. Eppure al ristorante Al Sole di Pregona si mangiano ottime pizze cotte al forno a legna, come pure in parecchie altre pizzerie Elvetiche.

R.- Gentile Aldo, noi accettiamo le richieste di associazione da parte di chiunque si impegni (e faccia) la verace pizza napoletana. Siamo pronti a verificare che le pizzerie da Lei indicate seguano il nostro disciplinare, ma avremo bisogno prima di una loro richiesta si affiliazione.
Grazie in ogni caso per la segnalazione

La Direzione


Andrea

Buon pomeriggio, con piacere finalmente ho trovato anche in Provincia di Imperia la vera pizza napoletana!! Sono andato a Sanremo e più precisamente nella pizzeria "Spaccanapoli" dove ho trovato un'eccellente cornicione! Ho visto che sull'insegna hanno il logo verace pizza napoletana ma non sono vostri associati. Come mai? Complimenti per la vostra attività e' ora di proteggere a tutti i costi la nostra tradizione artigianale italiana che tutti ci invidiano.
Andrea

R.- Gentile Andrea, a noi non risulta nessuna pizzeria 'Spaccanapoli' associata a Sanremo; ma Lei è sicuro che il simbolo che ha trovato è il nostro logo con il pulcinella? Le chiedo questo perchè il nostro è un marchio registrato è può essere utilizzato solo su nostra concessione... A meno che questa pizzeria, visto che come dice lei nel suo messaggio fa una buona pizza napoletana, non voglia associarsi.
Magari la prossima volta che va può chiedere informazioni ai gestori. In ogni caso adesso noi cercheremo di metterci in contatto con loro.
Grazie per i complimenti e soprattutto per essere un amante della verace pizza napoletana.

La direzione


Angelo

Buon pomeriggio. Ho scoperto con piacere il vostro sito, innanzitutto complimenti e grazie per il servizio! Ero alla ricerca di una pizzeria fuori Roma e avendo trovato tra i vostri associati la pizzeria "La rosetta da Massimo" di Alatri ho cercato altre recensioni in internet ma purtroppo erano tutte pessime servizio poco cortese, antipasti scadenti, prezzi elevati. Specifico che personalmente non sono andato però spero di fare una cosa gradita segnalandovelo: una sola "pecora nera" può vanificare tutto il vostro pregevole lavoro e danneggiare anche gli altri locali. Ciao,
Angelo

R.- Gentile signor Angelo, innanzitutto grazie per aver scritto sul nostro guestbook.
Massimo Scerrato, patron della pizzeria da Lei indicata, risulta a noi essere un grande professionista della pizza napoletana, quindi mi sembra un po' strano; ma poi queste recensioni negative dove le ha lette (per me le recensioni anonime che si trovano su tanti siti in giro per il web lasciano il tempo che trovano perchè potrebbero essere scritte da chiunque)? Perchè non va di persona a provare la pizza (almeno due volte) e poi ne riparliamo? Provare per credere...
Saluti

Massimo Di Porzio


Luca Maione

Salve, Ho scoperto per caso che la pizzeria pub LA SELVA di Via Marano Pianura a Marano é gestita dagli ex proprietari del Ragno D'Oro al Vomero. Qual'é il motivo per cui non sono piú associati vista la loro buona pizza?
Luca

R.- Gentile signor Luca, la famiglia Martano è una famiglia storica napoletana e sappiamo quanto sia buona la loro pizza, ma la scelta di associarsi o meno è volontaria... ci saranno tante altre pizzerie che fanno un ottima pizza ma non vogliono associarsi: noi siamo sempre disponibili ed onorati di avere pizzerie associate che facciano un buon prodotto, ma non facciamo "campagna acquisti". La nostra porta è sempre aperta.
Lei intanto perchè non inserisce l'indirizzo email??
Massimo Di Porzio


Giovanni D'Auria

Io da Mestro Pizzaiolo, penso che l'ingrediente fondamentale per essere un buon pizzaiolo oltre che alla passione, sia l'umiltà e tanta voglia di crescere e imparare e sopratutto aggiornarsi sulle nuove tecniche, per non alterare nel tempo le Tradizioni della Verace Pizza Napoletana.

R. - Ben detto, Signor Giovanni...


Pagine totali: 12 [ 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 ]