Pizza di oggi, gusto di ieri. A Napoli l'anteprima della quinta edizione di Pizza Up
Il 23 maggio insieme a Gino Sorbillo e Renato Bosco. Far riscoprire i profumi della pizza napoletana delle origini, attraverso l'uso di lievito madre e farina Petra. Questo l'intento dell'incontro organizzato dall'Università della Pizza per il 23 maggio a Napoli con la collaborazione di importanti sponsor. Una serata di approfondimento dal titolo "Pizza di oggi, gusto di ieri" che vuole essere l'anteprima della quinta edizione di Pizza Up, il simposio tecnico sulla pizza italiana che da cinque anni si svolge a Vighizzolo d'Este (Pd) nelle sale restaurate dell'antico Molino Quaglia. La pizza napoletana può tornare ad avere i gusti e i profumi di un tempo? Il suo futuro può essere un ritorno alle origini? Di questo si discuterà durante l'incontro che avrà luogo alla Città del Gusto (via Coroglio 57/104) a partire dalle ore 19.30. Dopo l'introduzione di Piero Gabrieli, esperto in foodcost e marketing alimentare, la giornalista Laura Gambacorta modererà il salotto di opinione con i pizzaioli Renato Bosco e Gino Sorbillo sul tema "La tecnica del lievito madre può riportare la pizza napoletana ai profumi e sapori delle origini?". Seguirà l'intervento dell'imprenditore napoletano Massimo Di Porzio e una degustazione parlata di "Pizza a 4 mani" tenuta da Renato Bosco e Gino Sorbillo. PizzaUp® è il simposio tecnico sulla pizza italiana che Università della Pizza® organizza ogni anno per dare risposta ai perché del pizzaiolo. L'edizione di novembre 2011 sarà il traguardo delle precedenti quattro edizioni e allo stesso tempo l'inizio di un percorso che porterà il pizzaiolo nella direzione dello chef. L'incontro di Napoli darà forza al lavoro intrapreso da PizzaUp® cinque anni fa: un lavoro condotto da pizzaioli esperti per affermare l'unicità della pizza italiana nel mondo con la ricerca e la codifica delle migliori tecniche piuttosto che con gare e acrobazie individuali. Perché PizzaUp® è nato come progetto che stimola il dialogo e la collaborazione tra i pizzaioli di tutta Italia per affermare metodi e sistemi di lavoro che fanno crescere il singolo professionista insieme alla crescita della categoria. In vista di un traguardo che riteniamo indispensabile raggiungere: il riconoscimento che la pizza nel mondo parla solo italiano, con le varianti e tipicità locali che ne fanno un piatto da scoprire e riscoprire senza mai stancarsi. PizzaUp® 2011 parte da Napoli, origine conclamata della pizza più famosa nel mondo, per discutere se oggi a Napoli è possibile riscoprire la pizza di un tempo, di quando il lievito era solo pasta madre e le farine "00" non esistevano ancora.
Tuesday 17 May 2011

AVPN Approved Suppliers


Cirio
Manna Forni
Meking
Grassi
Molino Iaquone
Il Faggetto SITTA
Perteghella
Di Vicino Forni
Olitalia
Inpact
Solania
Gimetal
Gargiulo
Marana Forni
Gerardo Di Nola
Polselli
Caputo
Mecnosud
Cosma
Ferrara Forni
Forno Santo
Denti Flours
Molino Piantoni
Authentico
Pizzastyle
Valoriani
 Del Prete Legnami
Acunto Ovens
Agugiaro - 5 Stagioni
Euroiovine
Pasini
MIRA SUD
La Fiammante
Latteria Sorrentina
Spigadoro
Dalla Giovanna
Ponticorvo
Esmach
Cediform
Marra Forni
Molino Quaglia
Ciao Pomodoro
La Valle
Molini Bongiovanni
 
 
  • Tel/fax: +39 081 420 12 05 (Mon - Fri 10-13:30 / 15-18)
© Copyright 2020 Associazione Verace Pizza Napoletana | All rights reserved
Registered Office: Associazione Verace Pizza Napoletana, Via Capodimonte 19a, 80131 Napoli, Italia - C.F./P.IVA: 07801000634
Organizational headquarters and training school: Via Capodimonte 19a, 80131 Napoli, Italia
Privacy Policy - Cookies Policy
Site protected by reCAPTCHA: Privacy - Terms