Salone del Gusto: la pizza è protagonista!
Un evento unico, uno degli appuntamenti dedicati al cibo più importanti al mondo: il Salone del Gusto, in corso a Torino, che quest'anno si fonde con Terra Madre, è una vera e propria festa per i foodies. Quest'anno la pizza è tra le grandi protagoniste della manifestazione, grazie alla Piazza della Pizza, a cui partecipa con entusiasmo anche l'AVPN.
Forni a legna accesi, sacchi di farina, ceste di pomodori San Marzano, invitanti piatti di mozzarella campana e i prodotti dei Presidi Slow Food: nella gustosa piazza si sforna senza sosta, alternando degustazioni a seminari di approfondimento.
Ma vediamo nel dettaglio quali saranno le attività dell'AVPN e dei suoi instancabili Maestri Pizzazioli. (per giorni e orari: http://www.salonedelgusto.it/aspasso.plp?pagina=aSpasso_piazza).
"Anema e Core" della pizza
Il maestro pizzaiolo Alfredo Folliero è noto per i suoi viaggi ai quattro angoli del mondo finalizzati a promuovere e tutelare la verace pizza napoletana. Presente in moltissime fiere di settore, riporta fedelmente il motto (e il nome) del locale che gestisce ad Anzio, iscritto all´associazione Verace Pizza Napoletana dal 1993: amore e passione per la vera pizza napoletana. In abbinamento birra Superior di Pedavena.
Il professore della pizza
Impasto a braccia come una volta, lievitazione per almeno sei ore e cottura in forno a legna fanno di un piccolo quanto rinomato locale del centro di Caiazzo (Ce) un angolo di felicità dei sensi dove c´è sempre la fila. Le pizze di Franco Pepe sono realizzate con prodotti di cui si conosce non solo la provenienza, ma con i cui produttori vi è un rapporto di fiducia consolidato nel tempo. Specialità della casa: l´antica pizza di scarole ricce che appare come un capolavoro di gusto e semplicità. Le pizze proposte saranno abbinate ai Franciacorta della cantina Contadi Castaldi di Adro (Bs).
Mister Pizza
Pur se in provincia di Milano, Corrado Scaglione è riuscito ad aggiudicarsi nel 2011 un prestigioso riconoscimento legato alla vera pizza napoletana. Sul sito web del suo locale si legge della scelta di preparare le migliori pizze della tradizione con farina 00, acqua, olio d´oliva, lievito e sale per la pasta. Gli altri ingredienti? Li scopriremo in Piazza! In abbinamento birra Superior di Pedavena.
JapaNaples
Akio Nishikawa, delegato AVPN in Giappone, si confronterà con il pubblico del Salone per illustrare, attraverso le sue pizze, le ragioni delle tante medaglie conquistate dai pizzaioli nipponi alle Olimpiadi della Verace Pizza Napoletana. In abbinamento birra Superior di Pedavena.
L'importanza di chiamarsi Surace
Paolo Surace appartiene alla famiglia che ha rilevato e oggi ha l´onere (e l´onore) di rappresentare l´antica pizzeria Mattozzi di piazza Carità. Paolo, però, ha dalla sua nobili ascendenze in senso "pizzesco": è infatti figlio di Lello Surace che nel 1984 fondò con Vincenzo Pace l´Associazione Verace Pizza Napoletana. Siamo dunque in presenza di un nome che non può che essere una garanzia.
L´isola della pizza
Aveva inaugurato la Piazza della Pizza di Cheese 2011. Visto il consenso ricevuto, non poteva mancare al Salone del Gusto e Terra Madre. Roberto Di Massa è di origini ischitane e ha portato un pezzo della sua isola verde nella metropoli bolognese, aprendo una pizzeria che rientra nel circuito dell´Associazione Verace Pizza Napoletana. In abbinamento birra Superior di Pedavena.
Se dici pizza a Torino...
A volte il successo è direttamente proporzionale alla dedizione verso un progetto. È questo il caso di Walter Picariello, fondatore della Pizzeria Gennaro Esposito, storica roccaforte della pizza napoletana nel cuore di Torino. Il tempo gli ha dato ragione e non necessita dunque di grandi presentazioni: non rimane dunque che venire a (ri)scoprire questa sorprendente conferma! In abbinamento birra Superior di Pedavena.
Vuolo così!
Amato dai foodblogger e venerato dalla gente comune, Guglielmo Vuolo è uno dei nomi più in voga della tradizione partenopea. Tra le sue creazioni, la pizza con la parmigiana di melanzane e la recente Genovesa, una salsa sontuosa dove la cipolla, con la mozzarella e gli straccetti di carne, si esalta e tripudia. In abbinamento birra Superior di Pedavena.
La pizza napoletana è Salv...o
Le tre parole d´ordine della vera pizza napoletana? Morbida, soffice e digeribile. Così sostiene Ciro Salvo, pizzaiolo per nascita e vocazione. Secondo Ciro, questo è il tempo in cui la pizza, cibo del popolo, s´incrocia con altri prodotti della tradizione popolare e questo vuol dire che «stiamo crescendo, stiamo migliorando, facciamo storia». In abbinamento birra Superior di Pedavena.
Nel cuore di Napoli
Porta il nome del nonno, fondatore della pizzeria dell´antica zona del mercato della Pignasecca, nel cuore di Napoli, nel 1938. Attilio Bachetti appartiene alla nuova generazione di pizzaioli che sono orgogliosi di portare sulle spalle l´onere e l´onore del passato. Semplici e allo stesso tempo raffinate le sue pizze che parlano di Napoli, delle sue eccellenze agroalimentari e delle sue straordinarie capacità culinarie. In abbinamento birra Superior di Pedavena.
Un pezzo di Napoli alle pendici del Monviso
Domenico Martucci proviene da un´antica tradizione dell´arte bianca, fino a quando nel 2004 scopre la passione per la pizza napoletana. Il fortunato incontro con Gennaro Esposito (Walter Picariello) gli consente di apprendere nel modo migliore quella che poi diverrà la sua vocazione. Nei suoi locali si trova il miglior connubio di sapori, nel rispetto della grande tradizione partenopea di cui è ambasciatore in terra langarola. In abbinamento birra Superior di Pedavena.
2012年 10月 26 金曜日


 

Associazione Verace Pizza Napoletana, Via dei mille 16, 80121 Napoli, Italia - C.F./P.IVA: 07801000634
Via Capodimonte 19a, 80131 Napoli, Italia
-